libro

 

Operatori delle Forze dell'Ordine e della sicurezza pubblica, si trovano talvolta in contesti operativi in cui è necessario far uso della forza e/o delle armi in loro dotazione.

Quando detto uso è legittimo?

Come e quali armi od altri mezzi di coazione fisica si possono utilizzare?

Il testo analizza la scriminante "speciale" ex articolo 53 c.p. (in uno con l'articolo 51 cod. pen.) attraverso un approfondimento della normativa di riferimento e di tutte le sfumature giuridiche ad essa attinenti.

Dopo il primo testo sulla legittima difesa, ai sensi dell'articolo 52 c.p. (Processo alla legittima difesa. Profili criminologici vittimologici) con la prefazione autorevole di un Ambasciatore, peraltro ex allievo,nella monografia in esame, l'Autore Alessandro Continiello, unitamente a Alberto Caruso De Carolis (anch'esso ex allievo), hanno posto un focus su coloro che svolgono una sensibile attività di sicurezza pubblica ove, l'uso delle armi e di altri mezzi di coazione fisica, può risultare necessario e legittimo.

Questo testo si presenta come uno strumento di approfondimento utile anche e soprattutto per quanti tra gli Ex Allievi fanno parte delle Forze dell'Ordine, aspirano a farne parte o sono attualmente in formazione presso gli Istituti di Istruzione delle medesime.

 

IMG 0070

Alessandro Continiello